camara-hiperbarica-2

Camera Iperbarica

La Camera Iperbarica è un dispositivo medico in cui il paziente viene introdotto in un ambiente pressurizzato respirando Ossigeno (O2) ad alte concentrazioni con una maschera, ottenendo i benefici della Iperossia. Generalmente è una cabina pressurizzata a 1.35 atmosfere (ATM) od oltre, superiore alla pressione normale che è 1 ATM.

Dentro la camera il paziente riceve comodamente i benefici dell’Ossigeno Iperbarico, ottenendo sinergia nei trattamenti di diverse situazioni cliniche, sportive e di riabilitazione, recuperando salute e producendo un effetto rigenerativo nei tessuti del corpo dovuto al miglioramento del metabolismo.

Questo processo permette che l’ossigeno arrivi al cervello, alle cartilagini, alle ossa ed ai tessuti compreso il tessuto nervoso, che per diverse alterazioni circolatorie non lo ricevono in modo adeguato. Inoltre aiuta ad aumentare il controllo delle infezioni ed al rapido recupero di numerose patologie, malattie degenerative e circolatorie. Collabora e sinergizza le terapie che i medici adottano di fronte a determinate patologie, evitando così le conseguenze di ulteriori lesioni e deterioramenti fisici dovuti agli stati di Ipossia (mancanza di Ossigeno).

Indicazioni e Medicina Iperbarica

In molte occasioni i medici cercano nel trattamento iperbarico un metodo di “cura” per diverse patologie, richiedendo protocolli d’uso, pubblicazioni specializzate ed evidenza clinica par ogni applicazione che indica la medicina iperbarica.

È importante tener presente che la medicina iperbarica è la medicina abituale indicata dal medico specialista, complementando il trattamento con un’alta dose di Ossigeno che rende più efficiente il processo di recupero e di riparazione.

La camera iperbarica offre al professionista medico uno strumento per aggiungere efficienza alla medicina che si applica abitualmente, dando al paziente più possibilità di recuperarsi.

I medici conoscono bene la catena di benefici che offre una forte iperossia ed il modo più efficace per ottenerla è il trattamento in camere iperbariche.

medicina-hiperbarica-camara-hiperbarica-3
medicina-hiperbarica-camara-hiperbarica-2

Uso della Camera Iperbarica Revitalair

Le Camere Iperbariche Revitalair sono molto semplici da utilizzare.

Dopo il montaggio secondo il manuale, si accende il compressore d’aria e poi il paziente entra, chiude la porta ed il compressore comincia a gonfiare la cabina. La persona si sdraia e cosí comincia il proceso di compressione. Durante questo periodo il paziente può notare un leggero disturbo alle orecchie simile a quello che si sente salendo o scendendo con l’aereo.

Questi disturbi si presentano durante la compressione e decompressione che durano in entrambi i casi fra i 3 e i 4 minuti ciascuno, il primo per arrivare da 1 ATM a 1.35 ATM, e il secondo per diminuire da 1.35 ATM a 1 ATM.

Questo disturbo è dovuto alla differenza fra l’udito esterno e quello interno deformando la membrana del timpano, provocando un disturbo e persino dolore. Si può evitare aprendo la bocca e sbadigliando, e quando questo succede si aprono dei condotti che abbiamo dietro il naso che collegano con la gola (trombe di Eustachio) le quali si aprono ed equilibrano la pressione fra l’esterno e l’udito interno.

Un altro modo per aprire questi condotti è ingoiando saliva o facendo solo la manovra di ingoiare, respirando con la bocca aperta e tappando il naso, infine, se questo non è sufficiente, bisogna tapparsi il naso, chiudere la bocca e fare pressione; ad alcune persone serve anche muovere la mascella inferiore da una parte all’altra.

Bisogna evitare che il disturbo vada in aumento, appena senta i primi sintomi faccia la manovra giacchè risulta più facile compensare quanto minore è la differenza di pressione. Se questo non funzionasse, bisognerà depressurizzare la camera e pressurizzarla di nuovo per fare la manovra di compensazione più assiduamente. Quando la pressione interna raggiunge quella esterna, ossia quando la pressione della camera torna a 1 ATM, allora si può aprire la porta per uscire dalla camera. Abitualmente una seduta di camera Iperbarica dura in media un’ ora ma il tempo viene indicato dal medico secondo la necessità del trattamento.